Urban Trip_Ostuni

postato in: All posts, English, Italia, Places, Urban Trip | 0

Una piana ricca di ulivi, simbolo di questa terra, e sul piccolo altopiano, a circa 200 metri d’altezza, si intravede la città bianca di Ostuni. La calce ricopre le case del borgo storico, creando riflessi magici e una luminosità accecante, una rarità attestata fin dal Medioevo, quando la calce serviva a rendere più visibili le anguste vie del borgo antico.
Situata nella Murgia meridionale e costruita su tre colli, la tradizione locale assicura la derivazione di Astunium da “astu neon”: città nuova. Fondata dai Bizantini, conquistata dai Normanni nel 1071 per divenire possedimento degli Aragonesi e di seguito attribuita prima alla contea di Lecce, poi al principato di Taranto e infine al ducato di Bari, la città ha attraversato periodi di grande ricchezza.

Ostuni, the white city, dominates a plain of olive trees, symbol of this land. The lime covers the walls of the old town centre, creating magical glares and a blinding light. This phenomenon was documented since Middle Ages, when the lime was used to make visible the profile of the narrow streets of the old town.
Ostuni is located in the south of Murgia upland and was built on three hills. The modern name originates from the ancient name Astunium: “astu neon”, new city. It was founded by the Byzantines, conquered by the Normans in 1071 and after it became a possession of the Aragonese. In the modern period it was attributed first to the County of Lecce, then to the Principality of Taranto and finally  at the Duchy of Bari.

Ostuni

Le mura aragonesi, tutt’intorno, fanno da scudo ai gioielli dell’arte che brillano all’interno. Oltrepassando i bastioni si entra nel cuore della vecchia città, tra le piccole calli, dove è bello vagare senza una meta precisa, semplicemente lasciandosi guidare dalla curiosità, dall’istinto, dalle voci e dalle musiche in lontananza. Come prima cosa visitate la Cattedrale, che s’innalza nella parte più alta di Ostuni, nella Piazza del Balio. Costruita nel XV secolo in pietra docile per volere dei sovrani del Regno di Napoli è un edificio dalle caratteristiche uniche, che si fregia di uno splendido rosone tra i più grandi al mondo, con 24 raggi finemente lavorati. Inoltre si impone per l’originalissima facciata dai profili ondulati finemente scolpiti e per i notevoli portali ogivali; all’interno i dipinti del soffitto sono così ricchi di particolari da riuscire a tenere con il naso all’insù anche i meno interessati.

The city is enclosed by the Aragonese walls that defend the artistic jewels inside. Entering the heart of the old town, among the narrow streets, you can cruise following curiosity, instinct, voices and music.
Start your visit from the Cathedral, in Balio Square, the highest area of the city. The kings of Naples built this church in the fifteenth century. It has outstanding features, such as the beautiful rose window among the largest in the world. It also has an unusual facade with a Gothic portals finely sculpted and inside the paintings are rich in details.

Ostuni2

La piazza della Cattedrale e piazza della Libertà sono affollatissime, ma basta allontanarsi di poco, entrando in una via nascosta per essere circondati da mura bianche, piante di cactus e di bouganville. Con il sole a picco sulla testa salite sui bastioni e raggiungete le diverse porte che danno accesso alla città, ammirandola dall’alto; alla luce del giorno le case sembrano brillare e i fiori hanno colori ben più sgargianti contrastando con il bianco delle pareti.

The Cathedral Square and Freedom Square are crowded, but if you walk away and enter in hidden and narrow streets you are surrounded by white walls, cacti and bougainvillea. When the sun is up have a tour on the bastions, reaching the different doors of the city and admiring it from above; the houses seem to shine in the daylight and the flowers have sparkling colors.

Ostuni3

Quando invece arriva l’ora del tramonto le abitazioni bianco calce si infiammano ai raggi arancioni del sole, e nei vicoli della città la poca luce sembra ampliarsi grazie al bianco.
Di sera le strade diventano un vero formicaio di persone che passeggiano o che se ne stanno seduti sui gradini della piazza con una birra fresca in mano.
Girate per le viuzze, gustate i sapori tradizionali della cucina pugliese, scoprite gli angoli nascosti. Ostuni è una città che vi conquisterà di mattina per i riflessi di luce tra i suoi vicoli, e vi incanterà al chiaro di luna, romantica e suggestiva in ogni suo angolo.

The whitewashed houses get inflamed by the orange rays of the sun at sunset, and the light expands itself in the alleys of the city. In the evening, a lot of people walk in the street or seat on the steps in the square drinking a cold beer.
Walking around alleys, enjoying the traditional flavors of the cuisine of Puglia, discovering hiddens corners. Ostuni is seducing in the morning thanks to the light through its narrow streets and is charming with moonlight, because it is romantic in every corner.

Ostuni4

Ostuni5

Ostuni la città bianca By night - Puglia Italia

Ostuni 16 agosto

the white city of Ostuni

Quando cantavano i grilli (candele ad Ostuni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.